PROGRAMMA DELLA SEZIONE PS + I VERDI 2016-2020

Il programma di legislatura del nuovo gruppo PS e Verdi del Ticino di Massagno ha valore se rispecchia le sensibilità politico culturali del proprio elettorato e soprattutto se poggia su una presenza nella politica comunale coerente con tali sensibilità. Sulla base dell’esperienza che il gruppo PS ha fatto in questi ultimi anni e della ormai consolidata collaborazione con gli esponenti locali dei Verdi del Ticino formuliamo gli argomenti che richiederanno da oggi in poi il nostro impegno comune. Il programma di ogni gruppo politico serve ai cittadini per forgiarsi un’opinione sui propri rappresentanti, ma serve soprattutto ai rappresentanti eletti degli altri partiti per poter dialogare nella maniera più costruttiva e civile possibile nelle sedi adeguate della gestione degli affari pubblici (Municipio, Commissioni e Consiglio comunale).

SOCIALITÀ

Massagno dispone di buoni servizi nel settore sociale che sono il frutto di un impegno di molti volontari e di tutti i contribuenti. Noi siamo favorevoli al mantenimento di tutti questi servizi perché siamo ben lontani dall’aver risolto i molti e variegati problemi sociali della popolazione. In questo ambito è la nostra guida quanto si esprime nel Preambolo della Costituzione svizzera.

…Coscienti delle acquisizioni comuni nonché delle loro responsabilità verso le generazioni future,

Consci che libero è soltanto chi usa della sua libertà e che la forza di un popolo si commisura al benessere dei più deboli dei suoi membri, …

all’attenzione portata alle mille forme d’impoverimento e di esclusione

POLITICA DEGLI ALLOGGI E SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE

Massagno è una parte di città densamente popolata. Per vicinanza al centro di Lugano e alla stazione ferroviaria è luogo di residenza privilegiata per chi lavora. In una prospettiva di sempre maggiore mobilità della popolazione attiva, la funzione residenziale primaria deve essere difesa giorno per giorno per l’estensione dell’offerta immobiliare ad affitti o valori d’acquisto molto alti, spesso destinata a chi effettivamente non ci abita. I rappresentanti della politica comunale, se c’è la volontà di gestire il problema, possono fare molto. Non illudiamoci che l’iniziativa privata da sola possa rispondere ai bisogni della maggioranza della popolazione.

a futuri progetti di abitazioni a pigione moderata

GIOVANI E ANZIANI

Massagno, deve avere un occhio di riguardo per tutte le fasce della popolazione, creando un senso di appartenenza per tutti nel segno del rispetto reciproco. Pensiamo in particolare alle esigenze dei giovani per i quali sollecitiamo spazi di incontro per lo svago e per le attività culturali e ai bisogni degli anziani affinché si sentano parte integrante della collettività e possano godere di servizi confacenti.

alla promozione della qualità di vita per tutte le età

a competenze e spazi adeguati di animazione e d’incontro per i giovani

a spazi aggregativi intergenerazionali valorizzando l’area del cinema Lux

a un parco skate e a un centro giovanile

RAPPORTO CITTADINI AUTORITÀ

Il Municipio ha deciso di assumere un funzionario/a responsabile per la comunicazione, auspichiamo che il periodico InfoMassagno diventi finalmente, come si legge nel suo sottotitolo, uno strumento informativo del comune, trasparente e rappresentativo delle diverse visioni e sensibilità; non solo di quelle della maggioranza.

a InfoMassagno obiettivo e indicatore delle diverse posizioni politiche, soprattutto quando è in gioco il voto popolare

TERRITORIO E QUALITÀ DI VITA

Il suolo che calpestiamo, il territorio che viviamo, l’ambiente che costruiamo sono beni comuni nei quali noi tutti ci riconosciamo, definiamo, e stabiliamo i modi di occuparli e abitarli. A fronte della città che cresce, la qualità del vivere sociale e urbano è garantita dalla qualità e dalle forme dello spazio pubblico.

Per questo noi rivendichiamo la costruzione di uno spazio pubblico qualificato di prossimità chiedendo nuovi spazi pubblici di incontro, la ristrutturazione di quelli esistenti e la riqualifica dei parchi giochi in spazi multifunzionali. L’obiettivo principale è quello di creare spazi curati e accoglienti per nonni e genitori all’ombra di grandi alberi, per far giocare i bambini in modo sicuro. Chiediamo la creazione di percorsi sicuri casa-scuola, in grado di mettere agevolmente in comunicazione gli spazi pubblici esistenti. Riteniamo che questi interventi siano possibili con investimenti contenuti e i loro effetti sulla popolazione immediati.

allo sviluppo del Comune con residenze per la popolazione attiva di ogni reddito

alla preservazione dei valori ambientali, paesaggistici storici e culturali

alla ridefinizione e miglioria dello spazio pubblico (parchi, aree di svago per tutte le età, percorsi pedonali e strade)

alla priorità della sistemazione efficiente del nodo intermodale della stazione FFS (stazione degli autobus e ferrovia Lugano Ponte Tresa)

AMBIENTE ED ENERGIA

Nel 2011, il Consiglio federale e il Parlamento hanno preso una decisione di principio a favore dell’abbandono graduale dell’energia nucleare entro il 2050. Questa decisione, comporta la progressiva trasformazione del sistema energetico svizzero. Misure come l’offerta di una rete di trasporti pubblici attrattiva, una gestione energetica efficiente degli edifici pubblici, la riduzione del consumo per il riscaldamento, la promozione del risanamento degli stabili, la riduzione dei consumi per gli elettrodomestici e l’illuminazione privata e pubblica permettono di migliorare la qualità di vita. Per raggiungere questi obiettivi riconfermiamo il nostro pieno sostegno all’Azienda Elettrica di Massagno SA nelle sue future scelte strategiche legate all’innovazione dei propri prodotti e servizi, nell’utilizzo di nuove tecnologie, nei progetti di ricerca applicata, nella struttura organizzativa.

alla promozione delle energie rinnovabili in tutti campi

a maggiori incentivi per l’acquisto di abbonamenti di trasporto pubblico

all’impegno di promuovere la mobilità lenta (a piedi o in bicicletta), fa bene all’ambiente e soprattutto alla salute

AGGREGAZIONI

La prospettiva d’aggregazione Lugano-Massagno ha fondamenta storiche e di sostanza. La gestione del territorio esige una visione organica più ampia, come ampia è l’estensione dell’agglomerato. La definizione dei Piani di agglomerato che la Confederazione ha istituito, ne sono il chiaro riferimento. L’obiettivo razionale di avere strutture amministrative più ampie, capaci di impostare una reale politica di gestione del territorio è un dato acquisito. La questione che preoccupa tutti è come si avvia e si conduce il processo aggregativo, come si conquistano nuove qualità senza forzatamente perdere il valore più caro ovvero il rapporto di prossimità tra cittadini e autorità. Il Piano cantonale delle aggregazioni è un primo passo, benché insufficiente, verso un Ticino composto da forti realtà comunali.

a una politica aggregativa di ampio respiro